Diotima

  • ControTempo è un Social Network di cultura e politica creato da un gruppo di donne di ispirazione cristiana che intendono ancora applicarsi all’amore del loro tempo condividendolo con quanti, anche “stranieri”, sentono la “passione” per le difficoltà dell’oggi. “Controtempo” vuole dire un pensiero altro, dissonante dalle voci che si rincorrono e accavallano, ma anche lontano dal conformismo di chi è sempre “contro”.

    Il contenuto del blog è nel suo nome che è un programma:"Controtempo". Siamo un gruppo di donne cattoliche, non nascondiamo la nostra identità, che intendono gettare sul mondo uno sguardo di simpatia ma nello stesso tempo scrutando nelle pieghe degli avvenimenti quanto e cosa preannuncia un tempo nuovo, tanto da essere dissonante col proprio tempo. Appunto "controtempo".

Blog

Mercoledì, 22 Marzo 2017 00:00

Legge parità di genere

Scritto da
ANSA.it, Politica Legge sulla parità di genere, da due anni in Parlamento. Chi fine ha fatto? Mentre le donne scendono in piazza contro le violenze e le discriminazioni nei loro confronti con lo slogan 'Non una di meno' è al palo in Parlamento da due anni la legge quadro per la parità di genere. Il testo, a prima firma della parlamentare del Pd Antonella Incerti, e sottoscritto da un folto gruppo di deputate Dem, è stato infatti presentato a Montecitorio il 13 novembre del 2014, ma non ne è ancora stato avviato l'esame.  Il provvedimento prende le mosse dalla Convenzione…
Lunedì, 20 Marzo 2017 00:00

Bauman

Scritto da
Bauman. Cosa si deve imparare dall’insuccesso storico della sua lezione, gennaio 2017 Pier Giacomo Ghirardini Zygmunt Bauman è morto a novantun anni. Il sociologo, teorico della “società liquida”, ci lascia una lettura della fine della società che dovrebbe interrogare tutti. Non solo la “sinistra”. Certo, in Italia, stante la debolezza dei nostri fondamentali e del conformismo, ciò che è stato un dramma per la sinistra europea è divenuto una farsesca tragedia, declinata nella mutazione Pci-Pds-Ds-Pd. Ma in buona parte di Europa, in quest’ultimo quinquennio, ciò che rimane delle grandi tradizioni socialiste e socialdemocratiche – il pensiero va alla Francia e…
Giovedì, 16 Marzo 2017 00:00

Monsignor Crepaldi

Scritto da
Monsignor Crepaldi illustra le linee guida sulla visiopne della Chiesa e la globalizzazione Un libro pubblicato quest’estate illustra in modo sintetico la visione della Chiesa sulla globalizzazione. In sole 100 pagine, o poco più, monsignor Giampaolo Crepaldi, Segretario del Pontificio Consiglio della giustizia e della pace, riprende alcune delle principali dichiarazioni dei Papi Giovanni Paolo II e Benedetto XVI su questo tema così complesso, oltre a diversi spunti tratti da altri documenti della Chiesa. Il libro, pubblicato dalle Edizione Cantagalli, è intitolato “Globalizzazione: Una prospettiva cristiana”. Il testo inizia osservando che la Chiesa non si è, ad oggi, espressa in…
Lunedì, 13 Marzo 2017 00:00

Dopo la globalizzazione

Scritto da
1) Dopo la globalizzazione. Noi siamo gli eredi di un mondo che è stato e non sarà più. Questa è la differenza capitale con il recente passato. Perchè la continuità che è stata per venti secoli, e soltanto se contiamo quelli a partire dall'era cristiana, non è più il filo che conduce, riannoda, svolge, avviluppa  gli eventi conducendoli a soluzioni, anche se parziali e destinate ad essere superate. Quando è cominciato? Gli  economisti, ma con il cotè dei sociologi e dei politici, ci dicono che la frattura è avvenuta nel decennio sessanta -settanta e gli eventi di quegli anni, a…
Giovedì, 09 Marzo 2017 00:00

Errori di Renzi

Scritto da
Ecco il decalogo degli errori di Renzi Lunghissima e dettagliata analisi, capitolo per capitolo, della politica seguita dall'ex presidente del Consiglio, scritta e firmata da quattro economisti che da anni animano i dibattiti e gli studi del Nens come Salvatore Biasco, Vincenzo Visco, Pierluigi Ciocca e Ruggero Paladini. 1.. La nascita del Governo Renzi era stata accolta con molta fiducia e aspettative favorevoli, sia per la personalità del nuovo Presidente del Consiglio, che per la forza derivante dal fatto di essere il segretario del PD. In particolare ci si aspettava da Renzi il rilancio dell’economia e dell’occupazione, il contenimento del…
Lunedì, 06 Marzo 2017 00:00

Post verità

Scritto da
La POST VERITA’ Tratto dall’Accademia della Crusca Il lessema post-verità (che da qui in avanti chiameremo meno tecnicamente “parola” per comodità) è esploso nella nostra lingua a seguito della Brexit e più recentemente delle elezioni americane vinte da Trump: al 22 novembre 2016, ricercando con Google sulle pagine italiane del web, si contavano oltre 30.000 risultati (tenendo conto, oltre che di post-verità, anche delle varianti post verità e postverità). Si tratta di un adattamento dall’inglese post-truth (sul cui significato torneremo a breve) e non stupisce che le occorrenze della parola siano aumentate proprio in concomitanza di due eventi storici di…
Lunedì, 06 Marzo 2017 00:00

Ruolo del Sindacato

Scritto da
Intervista a Giorgio Benvenuto. Sindacati e partiti, i cosiddetti corpi intermedi, dice Benvenuto, sono pieni di difetti da correggere, ma sono nel sistema. Il loro indebolimento sta favorendo le forze antisistema. Il lavoro oggi vive una forte contraddizione. Abbiamo l’industria 4.0, benissimo. Ma se devo puntare a un paese che deve investire nella tecnologia, nel digitale, non puoi avere una politica sul mercato del lavoro contrastante. Se tu esalti il precariato, l’incertezza, come si può pensare di avere un giovane impegnato in una industria che richiede grandissima professionalità? È una contraddizione spaventosa. Abbiamo avuto una fase, soprattutto negli anni ‘60-‘70,…
Giovedì, 02 Marzo 2017 00:00

Ancora sulla globalizzazione

Scritto da
Il termine globalizzazione ha avuto le più svariate applicazioni ed è stato adoperato, a partire dagli anni 1990, per indicare un insieme assai ampio di fenomeni connessi con la crescita dell’integrazione economica, sociale e culturale tra le diverse aree del mondo. In economia indica fenomeno di unificazione dei mercati a livello mondiale, una progressiva e irreversibile omogeneità nei bisogni tanto che le ‘imprese’, le quali  operano in un mercato globale, hanno attuato economie di scala per vendere lo stesso prodotto in tutto il mondo. Per questo sono state adottate dai singoli Stati  strategie uniformi che hanno richiesto  una progressiva liberalizzazione,…
Pagina 1 di 47