Diotima

  • ControTempo è un Social Network di cultura e politica creato da un gruppo di donne di ispirazione cristiana che intendono ancora applicarsi all’amore del loro tempo condividendolo con quanti, anche “stranieri”, sentono la “passione” per le difficoltà dell’oggi. “Controtempo” vuole dire un pensiero altro, dissonante dalle voci che si rincorrono e accavallano, ma anche lontano dal conformismo di chi è sempre “contro”.

    Il contenuto del blog è nel suo nome che è un programma:"Controtempo". Siamo un gruppo di donne cattoliche, non nascondiamo la nostra identità, che intendono gettare sul mondo uno sguardo di simpatia ma nello stesso tempo scrutando nelle pieghe degli avvenimenti quanto e cosa preannuncia un tempo nuovo, tanto da essere dissonante col proprio tempo. Appunto "controtempo".

Blog

Martedì, 31 Ottobre 2017 00:00

Crisi di nervi in vista

Scritto da
I sondaggi nefasti sul Rosatellum, Grasso che esce dal Pd, Gentiloni che “tradisce” sulla nomina di Visco: di buone notizie, sul treno di Renzi, ne arrivano ben poche. E tra i banchi più d'uno mormora che le prossime elezioni siciliane saranno una resa dei conti Il treno del Pd è partito da una settimana ed è già uscito dai radar dei media nazionali. Se non da quelli che lo usano come clava per criticare le ultime mosse di Matteo Renzi. I fedelissimi si chiedono perché del viaggio in treno escano solo le notizie delle contestazioni: il riferimento, in particolare è…
Lunedì, 30 Ottobre 2017 00:00

Zaia e i 5 stelle

Scritto da
Messa così ha il retrogusto dello smacco per il Carroccio, ma Luca Zaia ha trionfato anche grazie ai voti 5 stelle. L'elettorato che, in valore assoluto, potrebbe aver contribuito di più alla vittoria del Sì al referendum per l'autonomia del Veneto non è quello della Lega, come sarebbe lecito immaginare, ma del Movimento 5 Stelle. Analizzando i numeri riportati dall'Istituto Cattaneo di Bologna, un dato salta subito all'occhio: i grillini (ripetiamo, chi nel 2013 ha votato M5s nelle due circoscrizioni venete) si sono schierati compattamente e unanimemente per l'autonomia in tre delle maggiori città della loro Regione. È un dato…
Sabato, 19 Agosto 2017 00:00

Chiusura

Scritto da
      Buone Vacanze     CHIUSO PER FERIE      CI VEDIAMO A SETTEMBRE  
Venerdì, 18 Agosto 2017 00:00

Oggi la flessibilità

Scritto da
Oggi la flessibilità, domani la povertà, Ferruccio D'Ambrogio Più flessibilità e meno vincoli per il mercato del lavoro: lo vogliono gli imprenditori e la commissione economica delle due camere che ha dato il suo benestare, un progetto di legge in tal senso è in preparazione. Le imprese si sono già mosse adottando forme organizzative che modulano il lavoro secondo la domanda. Il recente rapporto Ustat lo conferma: il lavoro “atipico” (a tempo determinato, su chiamata, interinale, e per i giovani il lavoro autonomo) sta dilagando. Forme nuove, ammesse dalla legislazione attuale che sovente non riescono a soddisfare il bisogno di…
Martedì, 15 Agosto 2017 00:00

Migranti italiani

Scritto da
Zurigo è tra le mete preferite dai moderni migranti italiani Hanno tra i 26 e i 35 anni, provengono da tutte le parti d'Italia, posseggono titoli di studio molto elevati o diplomi, alcuni svolgono lavori altamente qualificati, altri mansioni più umili rispetto ai titoli conseguiti e altri ancora abbandonano gli studi per tuffarsi nei settori della ristorazione, dell'edilizia o nell'industria, in genere non vivono problemi d'integrazione, non hanno contatti né col sindacato, né con gli organi di rappresentanza della comunità italiana in Svizzera, né con le generazioni delle precedenti ondate migratorie. Questo, in estrema sintesi, il profilo dei nuovi migranti…
Sabato, 12 Agosto 2017 00:00

Diminuiscono i reati, aumentano i detenuti

Scritto da
Diminuiscono i reati, aumentano i detenuti Il XIII Rapporto Antigone illustra un aumento di 1500 unità della popolazione carceraria a fronte di un drastico calo dei reati gravi. In particolare gli omicidi sono passati dai 1.916 del 1991 a fronte dei 397 del 2016. In aumento in particolare gli stranieri Diminuiscono i reati, in Italia, eppure continuano ad infittirsi le file delle persone in carcere. In sei mesi, infatti, il numero dei detenuti dei 190 istituti penitenziari della penisola è aumentato di 1.500 unità, arrivando a toccare la quota di 56.436. E mentre il calcolo dei detenuti continua a crescere,…
Martedì, 08 Agosto 2017 00:00

Un'idea di società

Scritto da
UN’IDEA DI SOCIETÀ, Riccardo Terzi, Riflessioni sulla dignità della persona   Il nostro intento è quello di esplorare, attraverso il concetto di «dignità», le contraddizioni e i conflitti della nostra società contemporanea. Perchè partire dalla dignità? C’è una prima ragione, politica e costituzionale, in quanto la dignità ha assunto nella Carta dei diritti dell’Unione europea il rango di un principio fondativo, che sta alla base dell’intera categoria dei diritti. È solo un’affermazione retorica, senza nessuna forza cogente, come qualcuno sostiene, e quindi questo incipit della Carta è il segno del suo arretramento rispetto alla stagione delle costituzioni sociali? Ci sarebbe in…
Sabato, 05 Agosto 2017 00:00

Sinistra e società contemporanea

Scritto da
SINISTRA E SOCIETÀ CONTEMPORANEA Silvano Andriani, Il coraggio della contaminazione  Già nel corso del dibattito nell’ultimo congresso Ds, in qualche intervento, era emersa la suggestione che l’esperienza della formazione del Partito democratico potesse avere un seguito in altri Paesi europei. Conviene allora provare a inquadrare la vicenda della nascita del Partito democratico nel contesto dei mutamenti politici in corso nei principali Paesi dell’Unione europea. Per alcuni di essi si può parlare di una crisi della politica che è andata manifestandosi nel tempo in vario modo: il successo della destra antiglobalizzazione di Le Pen nelle elezioni di Francia; la vittoria della…