Diotima

  • ControTempo è un Social Network di cultura e politica creato da un gruppo di donne di ispirazione cristiana che intendono ancora applicarsi all’amore del loro tempo condividendolo con quanti, anche “stranieri”, sentono la “passione” per le difficoltà dell’oggi. “Controtempo” vuole dire un pensiero altro, dissonante dalle voci che si rincorrono e accavallano, ma anche lontano dal conformismo di chi è sempre “contro”.

    Il contenuto del blog è nel suo nome che è un programma:"Controtempo". Siamo un gruppo di donne cattoliche, non nascondiamo la nostra identità, che intendono gettare sul mondo uno sguardo di simpatia ma nello stesso tempo scrutando nelle pieghe degli avvenimenti quanto e cosa preannuncia un tempo nuovo, tanto da essere dissonante col proprio tempo. Appunto "controtempo".

Blog

Lunedì, 06 Marzo 2017 00:00

Ruolo del Sindacato

Scritto da
Intervista a Giorgio Benvenuto. Sindacati e partiti, i cosiddetti corpi intermedi, dice Benvenuto, sono pieni di difetti da correggere, ma sono nel sistema. Il loro indebolimento sta favorendo le forze antisistema. Il lavoro oggi vive una forte contraddizione. Abbiamo l’industria 4.0, benissimo. Ma se devo puntare a un paese che deve investire nella tecnologia, nel digitale, non puoi avere una politica sul mercato del lavoro contrastante. Se tu esalti il precariato, l’incertezza, come si può pensare di avere un giovane impegnato in una industria che richiede grandissima professionalità? È una contraddizione spaventosa. Abbiamo avuto una fase, soprattutto negli anni ‘60-‘70,…
Giovedì, 02 Marzo 2017 00:00

Ancora sulla globalizzazione

Scritto da
Il termine globalizzazione ha avuto le più svariate applicazioni ed è stato adoperato, a partire dagli anni 1990, per indicare un insieme assai ampio di fenomeni connessi con la crescita dell’integrazione economica, sociale e culturale tra le diverse aree del mondo. In economia indica fenomeno di unificazione dei mercati a livello mondiale, una progressiva e irreversibile omogeneità nei bisogni tanto che le ‘imprese’, le quali  operano in un mercato globale, hanno attuato economie di scala per vendere lo stesso prodotto in tutto il mondo. Per questo sono state adottate dai singoli Stati  strategie uniformi che hanno richiesto  una progressiva liberalizzazione,…
Lunedì, 27 Febbraio 2017 00:00

Mondializzazione

Scritto da
Mondializzazione dell’economia Il termine “globalizzazione” (globalization, mondialisation, Globalisierung) indica un processo di dilatazione “globale” delle relazioni sociali tra gli uomini fino a comprendere lo spazio territoriale e demografico dell’intero pianeta. La reductio ad unum, che tanto successo ha avuto nel pensiero filosofico-politico medioevale realizzando un modello gerarchico di ordinamento, in quella che si chiama “terza modernità” ha coltivato l’utopia di realizzare un “ordine mondiale” le cui regole in realtà sono le “non regole” che governano il mercato il quale obbedisce soltanto alla spinta autoregolativa interna. di Marianna Ortoboni   Introduzione Sul tema della globalizzazione[1] si sono impegnati esperti appartenenti a…
Giovedì, 23 Febbraio 2017 00:00

globalizzazione

Scritto da
LA GLOBALIZZAZIONE     ⫸DEFINIZIONE   L'OCSE ( Organizzazione  per la cooperazione e lo sviluppo economico  ) definisce la globalizzazione come “un processo attraverso il quale mercati e produzione nei diversi Paesi diventano sempre più interdipendenti, grazie allo scambio di beni e servizi e del movimento di capitale e tecnologia”. La globalizzazione si riferisce perciò principalmente ai mercati - più quelli finanziari che quelli economici - ma in realtà comprende ogni aspetto dalla vita moderna. ⫸QUANDO? Sebbene il processo sia iniziato secoli fa (scoperta America, 1500), è a partire dagli anni 1970 che la globalizzazione ha subito una grande accelerazione.…
Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00

Successo populista

Scritto da
Le ragioni del successo populista: ipotesi a confronto Di Marco Tarchi La capacità delle forze populiste di sfruttare dal punto di vista elettorale le esplosioni di emotività collettiva suscitate dall’opposizione all’immigrazione e dalla protesta antipolitica non basta a spiegarne pienamente il successo. Diverse sono le ipotesi interpretative a riguardo, che da una parte sottolineano la capacità di questi partiti di combinare il radicalismo verbale e la politica simbolica con gli strumenti del marketing politico, dall’altra tendono a spiegarne il ruolo crescente inserendoli all’interno dello scenario più generale di trasformazione della politica nelle società postindustriali, da un’altra ancora ne evidenziano la…
Giovedì, 16 Febbraio 2017 00:00

Amministrazione Trump

Scritto da
L’amministrazione Trump Mario Del Pero Chi pensava che dopo il voto Donald Trump si sarebbe prontamente riposizionato al centro è chiamato a un brusco risveglio. La prima nomina, quella a capo di gabinetto di Reince Priebus, il presidente del Comitato Nazionale Repubblicano, sembrava rispondere a una logica mediana e conciliatrice, sia per il ruolo istituzionale rivestito da Priebus sia per la sua vicinanza a Paul Ryan, lo speaker della Camera con il quale Trump è più volte entrato in rotta di collisione. Le decisioni successive sembrano però andare in tutt’altra direzione. Come Consigliere per la Sicurezza Nazionale, Trump ha scelto…
Lunedì, 13 Febbraio 2017 00:00

PapaFrancesco leader inclusivo

Scritto da
Papa Francesco, leader inclusivo nell’epoca degli etno-nazionalismi, Riccardo Cristiano   Nelle ore in cui Donald Trump giura su due Bibbie – quella di Lincoln e quella della sua famiglia – e si insedia alla Casa Bianca, quale prodotto anche di quel cristianesimo poco misericordioso, intriso di “guerre culturali” e da subito ostile a papa Francesco, a Roma tanti studiosi si confrontano su “il cristianesimo al tempo di papa Francesco”. Forse parlare di “cristianesimi” sarebbe stato più chiaro. Anche perché le diversità tra quello che applaude ai confini e quello che vuole superarli sono apparse evidenti, già con le relazioni “americane”…
Giovedì, 09 Febbraio 2017 00:00

Misericordia et misera

Scritto da
Misericordia et misera Marinella Perroni biblista , propone una lettura al femminile della Lettera apostolica di papa Francesco “In questi tempi in cui siamo tutti molto sensibili all’utilizzo che si fa della simbologia femminile, è interessante notare che Papa Francesco, per aprire la Lettera Apostolica ‘Misericordia et misera’, abbia scelto, dal Vangelo di Luca e da quello di Giovanni, come icone della vita di fede e del rapporto misericordioso con Dio, proprio due donne”. A notarlo è Marinella Perroni, teologa e docente di Nuovo Testamento al Pontificio Ateneo S. Anselmo. “La prima, l’adultera dell’episodio del Capitolo 8 di Giovanni, richiama l’atteggiamento fondamentale che…