Diotima

  • ControTempo è un Social Network di cultura e politica creato da un gruppo di donne di ispirazione cristiana che intendono ancora applicarsi all’amore del loro tempo condividendolo con quanti, anche “stranieri”, sentono la “passione” per le difficoltà dell’oggi. “Controtempo” vuole dire un pensiero altro, dissonante dalle voci che si rincorrono e accavallano, ma anche lontano dal conformismo di chi è sempre “contro”.

    Il contenuto del blog è nel suo nome che è un programma:"Controtempo". Siamo un gruppo di donne cattoliche, non nascondiamo la nostra identità, che intendono gettare sul mondo uno sguardo di simpatia ma nello stesso tempo scrutando nelle pieghe degli avvenimenti quanto e cosa preannuncia un tempo nuovo, tanto da essere dissonante col proprio tempo. Appunto "controtempo".

Blog

Giovedì, 14 Aprile 2016 00:00

Il movimento 5 stelle

Scritto da
                      Il Movimento 5 stelle è ormai come la Fattoria degli Animali di Orwell. Gabrile Petrone Forse non è chiaro ai più quello che sta succedendo nel Movimento di Grillo. Se si caccia una senatrice dal movimento per la sola colpa di avere criticato il “Capo” non ci troviamo soltanto di fronte ad un problema di garanzie di democrazie interna. Siamo all’essenza dello stalinismo, quello che George Orwell denunciò nella Fattoria degli Animali. A seguire il dibattito interno dei grillini ci sembra di rivedere i personaggi del racconto orwelliano. Grillo è Napoleon, il verro che “voleva avere sempre ragione”. Vito…
Domenica, 10 Aprile 2016 00:00

Sanità

Scritto da
  Sanità, con i tecnici l'obiettivo è diventata solo la quantità della spesa e non il modo di utilizzarla. La politica deve ricominciare a programmare. Nei più recenti deliberati della Commissione Europea, dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, della WHO e di altre istituzioni mondiali vengono costantemente rimarcati due grandi obiettivi: la riduzione della povertà e delle disuguaglianze. Negli stessi documenti si sottolinea come povertà e disuguaglianze incidano enormemente sulla salute, perché provocano difficoltà nell’accesso alla assistenza sanitaria. Per tale motivo viene indicata come meta irrinunciabile il Servizio Sanitario Universalistico, in base al concetto che una persona in stato di benessere,…
Mercoledì, 06 Aprile 2016 00:00

Le donne sentinelle ambientali

Scritto da
    Eco profughi. Le donne prime sentinelle ambientali Uragani, tsunami, siccità. Siccità o troppa acqua strappano popoli alle loro terre. E le donne... Piccole isole che scompaiono, popolazioni senza più terra ma anche dati statistici e cifre che si dimenticano. Come il numero delle vittime di un uragano, donne e uomini scampati allo tsunami o al ciclone Katrina. Intere famiglie sfollate e dirottate nei campi profughi. Sono i popoli strappati alla terra dopo una catastrofe naturale. Sono i sopravvissuti alla siccità o alla troppa acqua. Per molti osservatori sono le vittime di un modello di sviluppo che produce rifugiati…
Sabato, 02 Aprile 2016 00:00

Atti del Sinodo

Scritto da
                    Atti del Sinodo «Le donne più protagoniste» Pierluigi Perobelli       I documenti finali pubblicati dal Sinodo sottolineano la necessità che le donne «abbiano pari dignità anche nei ruoli di chiesa». Calano le vocazioni: occorre garantire i sacramenti. Nell’ottica della convivenza è necessario superare «le separazioni nelle parrocchie». BOLZANO La nuova veste della Chiesa altoatesina, frutto delle articolate riflessioni del Sinodo, durate due anni, sono ufficiali. Ieri sul sito della diocesi è apparso il documento relativo ai cambiamenti nella celebrazione e preparazione dei sacramenti e anche un testo interessantissimo su alcune «tematiche trasversali»: donne con funzioni dirigenziali…
Martedì, 29 Marzo 2016 00:00

La crescita mondiale

Scritto da
          La crescita mondiale potrebbe indebolirsi   La crescita mondiale potrebbe indebolirsi senza forti politiche per la crescita lo dicono gli ultimi dati dell'Ocse e le analisi del Centro studi della Confindustria, che rilancia addirittura i timori di una stagnazione secolare. L'Italia, che pure non presenta dati da brindisi felice, in questa fase risulta tra i Paesi più performanti d'Europa. In allegato gli ultimi documenti Ocse, Csc, Banca d'Italia. Nel secondo semestre del 2015 la crescita dell’economia c’è e si mantiene. Ma le prospettive per il futuro sono meno rosee e facili di quanto si pensasse…
        Battere le disuguaglianze per favorire la Crescita, perfino i grandi di Davos ora lo suggeriscono. La mappa della disuguaglianza in Europa   Il primo studio del World Economic Forum sull'inclusione sociale mette a nudo la difficoltà dei principali Paesi del mondo a superare le disuguaglianze. E arriva perfino a suggerire che potrebbe essere utile una crescita della tassazione dei più ricchi. L'Italia è tra i Paesi con i peggiori risultati. In allegato la mappa della disuguaglianza in Europa che emerge nell'ultimo rapporto di Oxfam. In Italia il 20 per cento dei più ricchi controlla il 61,6…
Lunedì, 21 Marzo 2016 00:00

Giubileo

Scritto da
                                      Maurizio TEANI                             Giubileo ll 2016 è l’Anno santo della Misericordia (8 dicembre 2015 – 20 novembre 2016). Esso ci rinvia al Giubileo, un’istituzione centrale per il popolo di Israele. Per coglierne il significato secondo la testimonianza biblica e l’esigenza a cui intendeva rispondere, torniamo ai due eventi fondatori della storia del popolo eletto, tra loro strettamente collegati: l’esodo dall’Egitto e l’alleanza sul Sinai, a cui Israele si rifarà continuamente per definire la sua identità e il senso della propria esistenza. L’esodo e l’alleanza In Egitto Dio si è rivelato come Colui che gratuitamente ha preso le difese di…
Giovedì, 17 Marzo 2016 00:00

Il gender tra dialogo e scintille

Scritto da
    A Trento Michela Marzano e Aristide Fumagalli Il “gender” fra dialogo e scintille di Silvano Bert Un impulso all'uguaglianza Gli studi sul “gender” sono sorti in una società disuguale, come impulso all'uguaglianza, come lotta alle discriminazioni. L'oppressione da spiegare era innanzitutto quella dell'uomo sulla donna, da superare con la parità dei diritti. Su questo sono d'accordo Michela Marzano, filosofa e parlamentare del PD, protagonista della battaglia politica in favore delle unioni civili, e don Aristide Fumagalli, docente alla Facoltà teologica di Milano. Ancora: il “gender” non è una verità assoluta e compatta, talune posizioni sono anzi dichiarate dalla…