Diotima

  • ControTempo è un Social Network di cultura e politica creato da un gruppo di donne di ispirazione cristiana che intendono ancora applicarsi all’amore del loro tempo condividendolo con quanti, anche “stranieri”, sentono la “passione” per le difficoltà dell’oggi. “Controtempo” vuole dire un pensiero altro, dissonante dalle voci che si rincorrono e accavallano, ma anche lontano dal conformismo di chi è sempre “contro”.

    Il contenuto del blog è nel suo nome che è un programma:"Controtempo". Siamo un gruppo di donne cattoliche, non nascondiamo la nostra identità, che intendono gettare sul mondo uno sguardo di simpatia ma nello stesso tempo scrutando nelle pieghe degli avvenimenti quanto e cosa preannuncia un tempo nuovo, tanto da essere dissonante col proprio tempo. Appunto "controtempo".

Blog

Sabato, 17 Settembre 2011 10:49

Una questione irrisolta

Scritto da
È interessante dare una veloce occhiata alla situazione delle donne nei macrocontesti e nella sfera pubblica, prima di considerare la sfera privata posta accanto a realtà più piccole e più specifiche. Nel dettato delle leggi non esistono ostacoli che limitano l'accesso delle donne ai luoghi della rappresentanza politica. Tuttavia, la loro presenza, finanche nei Paesi più sviluppati, resta irrisoria. È il problema del cosiddetto "tetto di cristallo", termine usato per indicare un impedimento invisibile ma, consistente allo sviluppo delle carriere femminili di Rosalba Pennacchini
La flessibilità è diventata la metafora non soltanto delle attuali trasformazioni dell'organizzazione del lavoro, ma di un modo non "indifferente" di progettare e vivere la vita con effetti che non incidono marginalmente sul privato ma su tutta la politica economica e di sviluppo del Paese considerando che la produzione si alimenta di fasi continue di consumo. Per questo non possiamo non tentare almeno, di leggere i costi umani della flessibilità che comunque la si coniughi assume le forme della insicurezza, della instabilità, della temporaneità, della minaccia della revoca continua, della incertezza e della sospensione in un limbo che dilata a…
Sabato, 17 Settembre 2011 08:24

A proposito di quote

Scritto da
A nessuno sfugge che la strategia delle cosiddette "quote", volta ad imporre uno statuto effettivo di pari opportunità in ragione del sesso dei candidati, se appare necessaria al raggiungimento del risultato, deve però essere al più presto superata considerando la condizione di emergenza nella quale da sempre vive. E non è solo la nostra esperienza a consigliarlo. Nel dibattito a proposito del limitato numero delle donne nella vita pubblica, si ripropongono alcune domande cruciali per la nostra democrazia e ne stralciamo soltanto una: di quale tipo di rappresentanza hanno bisogno oggi le società complesse? Perché, lo sappiamo, si produce cambiamento…
Lunedì, 05 Settembre 2011 11:49

Un modello di economia civile

Scritto da
Un modello di economia civile Cosa c'è, dunque, alla radice della crisi del Welfare?Esso si regge su tre presupposti sbagliati: che basti fare una torta più grande per accontentare tutti, o fare le porzioni più piccole oppure diminuire le bocche. Così si è dimenticato che le risorse non sono infinite e che senza il capitale umano sarebbero anche inutili le risorse stesse. di Vittoria Di Giacomo
Lunedì, 05 Settembre 2011 10:58

Col denaro ......

Scritto da
Col denaro: divagazioni in libertà Soltanto perchè condividiamo il detto "Anche i ricchi piangono". Che è come dire: " La "fortuna è cieca"  
Lunedì, 05 Settembre 2011 10:56

Ridiamoci su

Scritto da
Lunedì, 05 Settembre 2011 09:26

La qualità della democrazia

Scritto da
La qualità della democrazia Come cattolici dobbiamo con verità affermare che la diaspora dei valori dalla democrazia, nel senso di un diffondersi dell'atteggiamento culturale dominante del secolarismo e del relativismo, dipende anche dal fatto che nell'ultimo scorcio del secolo passato come nel decennio dell'attuale, è avvenuta una frammentazione dei sistemi valoriali. Insieme è cresciuto lo scetticismo nei confronti della possibilità di pervenire a un minimo di oggettività veritativa (che non sia quella delle scienze sperimentali), la destrutturazione di un humus culturale comune che insieme concorrono a considerare quasi impossibile l'individuazione delle condizioni per la ricostruzione di un tessuto valoriale condiviso.…
Domenica, 21 Agosto 2011 11:35

Il valore aggiunto: a proposito di capitale civile

Scritto da
Il valore aggiunto: a proposito di capitale civile Esiste una concatenazione virtuosa tra principio di sussidiarietà, libertà di scelta del cittadino, innovazione dell'azione amministrativa e integrazione nella produzione di beni e servizi. Per ridurre i costi del sistema di welfare, economicamente non più sostenibile ed anche dispersivo di beni e risorse, la pubblica amministarzione ha riscoperto la sussidiarità come "categoria virtuosa dell'economia". di Giorgia De Filippo