Venerdì, 10 Gennaio 2020 00:00

2020: la riforma della curia

Scritto da
Il 2020 sarà l’anno della riforma della curia romana. Il via libera del consiglio dei cardinali in dicembre 2019 lo prefigura. A sette anni dall’elezione di Francesco al soglio di Pietro si completerà la faticosa ristrutturazione dell’apparato vaticano. L’opera di rinnovamento sollecitata e pretesa dai cardinali nei dialoghi pre-conclave ha subìto torsioni e sobbalzi per le emergenze economico-finanziarie e per il peso dei provvedimenti anti-abusi. Il metodo di operare prima sui singoli punti e dicasteri, di costruire a pezzi il progetto complessivo, ha reso possibile le verifiche, ma ha allungato i tempi. Si dava come probabile l’approvazione della costituzione apostolica…
Il capo della Lega rappresenta un’idea di politica inedita finora, sostanziata solo nella forza comunicativa del suo stesso personaggio. Una concezione d’impatto, ma priva di qualsiasi sostanza. E per questo inevitabilmente votata a disintegrarsi. Il mainstream del dibattito politico italiano concorda su un fatto: Matteo Salvini è l’uomo forte. Chi lo avversa evoca un inquietante pericolo per la democrazia, mentre chi lo sostiene non desidera altro che un condottiero politico torni ad abitare il potere romano. Esplicito subito la tesi di questo articolo: Matteo Salvini non è l’uomo forte, ma il più riuscito prodotto del dissolvimento della politica nella società…
Venerdì, 27 Dicembre 2019 00:00

Esisterà

Scritto da
Esisterà Dove sono i bambini che non hannol’albero di Natalecon la neve d’argento, i luminie i frutti di cioccolata?Presto, presto, adunata, si vanel Pianeta degli alberi di Natale,io so dove sta. Che strano, beato Pianeta…Qui è Natale ogni giorno.Ma guardatevi attorno:gli alberi della foresta,illuminati a festa,sono carichi di doni.Crescono sulle siepi i panettoni,i platani del vialesono platani di Natale.Perfino l’ortica,non punge mica,ma tiene su ogni fogliaun campanello d’argentoche si dondola al vento. In piazza c’è il mercato dei balocchi.Un mercato coi fiocchi,ad ogni banco lasceresti gli occhi.E non si paga niente, tutto gratis.Osservi, scegli, prendi e te ne vai.Anzi, anzi,…
Martedì, 24 Dicembre 2019 00:00

Buon Natale

Scritto da
"Davvero qualcuno pensa di andare al voto con una crisi industriale di questa portata, tra Alitalia e Ilva? E davvero pensiamo che Salvini poi sia in grado di gestire l'enormità delle problematiche che in questo momento gravano sull'Italia una volta a Palazzo Chigi?". Conversazione di Formiche.net con il direttore dell'Huffington Post ItaliaNessuno ha voglia di andare alle urne, meglio lasciare le cose come sono. Così Lucia Annunziata, direttore dell’Huffington Post Italia e conduttrice su Rai 3 del programma Mezz’ora in più che affida a Formiche.net la sua lettura della complicata fase politica e partitica. Il M5S? “Una causa persa della…
Lunedì, 02 Dicembre 2019 00:00

Spazio Aperto - MES, con Costantino e Giampaolo Galli

Scritto da
Spazio Aperto - MES, con Costantino e Giampaolo Galli  
Venerdì, 29 Novembre 2019 00:00

L’ultimo samurai

Scritto da
Il Papa dei confini del mondo non era giunto mai così vicino alla fine del mondo,dando quasi la sensazione di avvertirla. Di percepirla prossima e incombente.“L’uso dell’energia atomica per fini di guerra è un crimine. E’ immorale, come allo stesso modo è immorale il possesso delle armi atomiche”.Alla stregua di un “ultimo samurai”, posto a difesa dell’umanità che muore,Bergoglio brandisce a due mani la spada dell’angelo vendicatore, dall’Atomic Bomb Hypocenter di Nagasaki al Peace Memorial di Hiroshima, unendo concetti giuridici e precetti evangelici, dogmi teologici e paradigmi ecologici, ragionamenti e sentimenti, paesaggi e messaggi, davanti all’escalation degli arsenali, che proliferano…
Lunedì, 25 Novembre 2019 00:00

Il contrappasso delle sardine

Scritto da
La retorica della «società civile» contro la «casta» ha prodotto il trionfo del grillismo e la desertificazione della politica. Il risultato sono piazze piene, ma senza interlocutori Dagli anni settanta fino ai primi duemila, quando una manifestazione della cosiddetta società civile conquistava la scena, la polemica che subito ne scaturiva a sinistra era l'accusa ai partiti di aver voluto «mettere il cappello» sopra – o peggio «egemonizzare» – il movimento. Una dialettica reale, questa tra partiti e movimenti, che a volte si esprimeva anche a cazzotti, ad esempio tra diversi spezzoni di un corteo in contesa per chi dovesse prenderne…
Pagina 1 di 15