Martedì, 09 Gennaio 2018 00:00

Per un giorno di festa

Scritto da
I giornali ci riportano la cronaca di dibattiti infiniti, discussioni mai concluse, insanabili divergenze. Arrivano i neri; no, arrivano i cinesi; no, arrivano gli immigrati; no, arrivano i musulmani; no, arrivano i leghisti; no, arrivano i cinque stelle; no, arrivano i pochi comunisti rimasti. Poi arrivano anche i tedeschi con lo spread; i francesi con la grandeur; anche i greci che stanno risanando il debito; gli spagnoli che manderanno da noi i catalani; poi, infine, arrivano anche i robot che ci manderanno tutti al diavolo e si sistemeranno al posto di comando. Poi arrivano le feste; no, sono già passate;…
Lunedì, 04 Dicembre 2017 00:00

E venne il giorno

Scritto da
E venne il giorno nel quale le donne decisero di dire basta. Basta con i silenzi. Basta con l’obbedienza cieca. Basta con i no pronunciati solo nel silenzio. Basta con l’accondiscendenza. Basta con la pace come stato di quiete. Basta con una vita senza ardimenti. Basta con un amore che non consola, ma impaurisce. Basta con un amore senza il respiro dell’anima. Basta con un amore che non produce rossori ma solo lacrime. Basta con un amore che stringe il cuore fino a spezzarlo. Basta con un amore assassino dell’amore. E venne il giorno nel quale le donne decisero di…
Giovedì, 30 Novembre 2017 00:00

Per Giovanna

Scritto da
                              Ancora un poco e non ci vedremo Ancora un poco e ci vedremo Un appuntamento non insolito anche questo di oggi con te carissima amica mia, sorella, parte della mia anima. Ancora per riprendere il filo dei discorsi mai interrotti perché mai finiti. Parlavamo e parlavamo ancora: certezze, ipotesi, progetti, strade da aprire e sentieri da chiudere. Tutto nella tua mente, e nella mia in sintonia, diventava possibilità, progetto, futuro, idealità, speranza. Nessuno come te è stato tanto radicato nel presente e ugualmente capace di…
Martedì, 30 Maggio 2017 00:00

Lettera aperta

Scritto da
Lettera aperta Cara Guia, sono furibonda. Ti prego di credermi: non è una cosa che mi accade spesso. Ho 91 anni e li ho trascorsi tutti a suscitare ammirazione per la mia calma anche nelle situazioni più difficili. E non sono mancate: senza stare a parlare delle guerre (ma che ne volete sapere voi, generazione che non ha avuto uno straccio di guerra mondiale), delle pestilenze, dei decessi (hai idea di quanta gente vedi morire, se campi 91 anni?), basterebbe ad additarmi come esempio di calma il contegno che ho mantenuto di fronte alle nuore. I figli di madri troppo…
Giovedì, 20 Aprile 2017 00:00

paradosso nordico

Scritto da
Il paradosso nordico, paesi migliori per le donne ma anche più violenti I 4 Paesi al mondo che più rispettano l’uguaglianza fra i sessi e i diritti delle donne sono tutti incastonati nel Nord Europa: Islanda, Finlandia, Norvegia, Svezia. Sono, come dicono in coro il World Economic Forum, l’Unesco e l’Ocse, le 4 «best countries for women», le 4 nazioni dove per una donna è meglio vivere e lavorare. Eppure, tre fra loro -Finlandia, Norvegia e Svezia- hanno anche un primato opposto e raggelante: molto più che nei Paesi del Sud-Europa, le donne vi sono maltrattate, offese e anche uccise…
Mercoledì, 22 Marzo 2017 00:00

Legge parità di genere

Scritto da
ANSA.it, Politica Legge sulla parità di genere, da due anni in Parlamento. Chi fine ha fatto? Mentre le donne scendono in piazza contro le violenze e le discriminazioni nei loro confronti con lo slogan 'Non una di meno' è al palo in Parlamento da due anni la legge quadro per la parità di genere. Il testo, a prima firma della parlamentare del Pd Antonella Incerti, e sottoscritto da un folto gruppo di deputate Dem, è stato infatti presentato a Montecitorio il 13 novembre del 2014, ma non ne è ancora stato avviato l'esame.  Il provvedimento prende le mosse dalla Convenzione…
Mercoledì, 14 Settembre 2016 00:00

I diritti delle donne

Scritto da
I diritti delle donne La donna non è più un “ospite” benevolmente accolta nella società. Siamo nell’anno di grazia 2016 e, finalmente, tante prevenzioni, discriminazioni, luoghi comuni sono alle nostre spalle. Quello che ha condotto la donna a superare il “tetto di cristallo”, dal quale poteva osservare il cielo, ma mai pensare di abitarlo considerata come era quella “metà” che sta sempre dietro e oltre l’orizzonte, è stato un percorso lungo e faticoso e non indolore. Lungo perché è durato millenni, faticoso perché gli ostacoli da superare sono stati tantissimi, doloroso perché la donna ha dovuto tagliare dietro e dentro…
Venerdì, 02 Settembre 2016 00:00

Donne e potere

Scritto da
DONNE E POTERE Credo non sia necessario dilungarsi per esplicitare la centralità che assume, nella prospettiva dell’uguaglianza da realizzare, la persistente e generalizzata condizione di disuguaglianza delle donne che forse è meglio esplicitata dal rapporto delle donne col potere. O meglio il rapporto che il potere ha con le donne. Basterebbe guardare al caso dell’unica donna eletta nelle recenti elezioni regionali della Calabria: poiché suo padre non poteva più candidarsi, lei per interposta persona lo rappresenta. Ma, se poi tale esempio lo si considera con riferimento al banco di prova della cittadinanza, che è principio fondativo delle democrazie moderne, appare…
Pagina 1 di 6